Ministero della Salute richiama due lotti di Polenta istantanea BIO a marchio IRIS per presenza di Micotossine e Glutine oltre i limiti di legge

POLENTA-IRIS-MICOTOSSINE-GLUTINE

 Info specifiche su prodotto
Data richiamo: 03/04/2017
Denominazione di vendita: Polenta istantanea IRIS (farina di mais precotta BIO)
Marchio: IRIS
Lotto: L 05 10 2017 / 10 12 17
Data di scadenza/Termine minimo di conservazione: 05-10-2017
Peso / volume confezione: 500g
Produttore: La Grande Ruota SRL
Sede dello stabilimento: Dello (BS) – Via Cavalieri di Vittorio Veneto 1
Operatore del Settore Alimentare (OSA): A.S.T.R.A. BIO SRL
Motivo del Richiamo:  Il LOTTO 05 10 2017 presenta MICOTOSSINE (AFLATOSSINE B1) e GLUTINE (in etichetta è dichiarata l’assenza) oltre i limiti di legge; il LOTTO 10 12 17 presenta invece solo il GLUTINE (in etichetta è dichiarata l’assenza) oltre i limiti di legge. 


L’azienda al fine di tutelare al massimo la salute dei propri consumatori, ha deciso di richiamare in via cautelativa anche la farina di mais integrale biologica, nella possibilità che l’inquinamento sia ascrivibile alla materia prima.


Richiamo volontario in via cautelativa:

FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS (1 KG) LOTTO 05 10 17

FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS (1 KG) LOTTO 29 11 17

FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS (1 KG) LOTTO 10 12 17

FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS (1 KG) LOTTO 24 01 18


Popolazione interessata: tutti gli acquirenti

 Gestione prodotto da parte del consumatore
A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, si raccomanda ai clienti che hanno acquistato il prodotto con medesimo lotto di appartenenza di non consumarlo.
 Dichiarazioni Operatore del Settore Alimentare
Di seguito un estratto del comunicato riportato sul sito ufficiale di Iris Bio:

“Astra Bio, che commercializza i prodotti in questione, appena ricevuta notifica dall’ASL ha provveduto immediatamente ad identificare i lotti oggetto del problema ed è riuscita ad identificare tutti clienti a cui sono stati inviati, attivando così una procedura di richiamo.

Questo spiacevole episodio ci porta a potenziare i controlli analitici e le verifiche già in essere nel nostro sistema HACCP e a dichiarare che, nel perseguimento della politica di tutela dei consumatori, Astra/Iris si impegna fin da oggi ad aumentare i livelli dei controlli per garantire la massima qualità dei prodotti e ad innalzare l’attenzione su tutti i processi produttivi che la vedono coinvolta.

ASTRA/IRIS si è sempre impegnata per dare il meglio, sia come prodotto agricolo che trasformato e la fiducia sempre riscontrata da parte dei suoi clienti, rimane il suo obiettivo per un miglioramento continuo.

Ringraziamo tutti e ci scusiamo per il problema creato, informandovi che siamo disponibili ad approfondimenti al numero 0375-313611 Int. 1″


Per visualizzare l’avviso di richiamo pubblicato sul sito di Iris Bio clicca qui

Per visualizzare l’avviso di richiamo ufficiale ( relativo al LOTTO 10 12 17pubblicato sul sito del Ministero della Salute clicca qui

Per visualizzare l’avviso di richiamo ufficiale ( relativo al LOTTO 05 10 2017 ) pubblicato sul sito del Ministero della Salute clicca qui

Continue Reading

Richiamato lotto di Farina di mais gialla bramata “La Bresciana” per possibile contaminazione da micotossine (fumonisine)

Farina-Mais-Gialla Bramata- Bresciana-fumonisine-micotossine

 Info specifiche su prodotto
Data richiamo: 10/02/2017
Denominazione di vendita: Farina di mais gialla bramata
Marchio: La Bresciana
Lotto: 0810016
Termine minimo di conservazione (TMC): 30/11/2017
Peso / volume confezione: Sacchetto da 1 Kg
Operatore Settore Alimentare (OSA) e Produttore: Molino Bresciano di Coffinardi Giuseppe & C. s.n.c.
Sede stabilimento: Vicolo del Molino 10 – Azzano Mella – Brescia
Motivo del Richiamo: rischio microbiologico per contaminazione da Micotossine (Fumonisine oltre i limiti previsti dal Reg. ce n. 1881/2006)
Popolazione interessata: tutti gli acquirenti
 Gestione prodotto da parte del consumatore
Al fine di garantire la sicurezza dei consumatori si raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto con medesimo lotto di appartenenza, di non consumarlo
Per visualizzare l’avviso di richiamo ufficiale pubblicato sul sito del Ministero della Salute clicca qui
Continue Reading

GAROFOLI S.p.A. – divisione AGINOX richiama Fustino in acciaio inox “OLIVIO” da 2,5 L per rischio migrazione specifica di Manganese

 

Fustino-acciaio-AGINOX

 Info specifiche su prodotto
Data richiamo: 1/2/2017
Denominazione di vendita: Fustino in acciaio inox “OLIVIO” da 2,5 Litri
Marchio del prodotto: AGINOX
Lotto:  3/2015 (relativo al corpo del fustino); 1/2015 (relativo al tappo)
OSA (Operatore Settore Alimentare) e produttore: GAROFOLI  S.p.A – divisione AGINOX
Sede dello stabilimento: Strada di Maratta, km 8.700, 05036- Narni Scalo (TR)
Peso / volume unità di vendita: capacità 2,5 Litri
Motivo del Richiamo: rischio migrazione dei materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti ( risultato non conforme al DM 21/3/1973 e s.m.i. per quanto riguarda il parametro “Migrazione Specifica di Manganese“)
Popolazione interessata: Tutti gli acquirenti
 Gestione prodotto da parte del consumatore
GAROFOLI  S.p.A – divisione AGINOX invita i clienti che avessero acquistato il prodotto con medesimo lotto di appartenenza, a svuotare il fustino e a restituirlo al rivenditore da cui è stato acquistato
 Contatti per ulteriori informazioni
Per qualsiasi ulteriore informazione, contattare telefonicamente (0744-750160) o mediante e-mail (info@aginox.it).
 Dichiarazioni Operatore del Settore Alimentare
Di seguito il messaggio riportato sul sito ufficiale di GAROFOLI  S.p.A – divisione AGINOX:

Stiamo ovviamente provvedendo a eseguire le contro-analisi nonché ulteriori approfondimenti, al fine di verificare la Non Conformità di cui sopra e – qualora la stessa venisse confermata – di intraprendere le opportune azioni correttive.

Per visualizzare l’avviso di richiamo pubblicato sul sito di AGINOX clicca qui
Per visualizzare l’avviso di richiamo ufficiale pubblicato sul sito del Ministero della Salute clicca qui
Continue Reading

Conad richiama in via precauzionale “Dolcificante” per possibile presenza di Aspartame non dichiarato in etichetta. Coinvolto solo il Comune di Prato.

 

dolcificante-conad-prato-richiamo

Info specifiche su prodotto
Data richiamo: 2/12/2016
Denominazione di vendita: Dolcificante “ipocalorico”
Marchio: Conad
Lotto: 31661
Termine minimo di conservazione: 30/11/2018
EAN: 8003170007666
Peso / volume confezione: 40 bustine da 40g
Produttore: Startingline S.p.A
Punto vendita interessato: il prodotto è stato venduto nel corso della settimana 28 Novembre – 2 Dicembre 2016  esclusivamente presso il Superstore Conad di Via Anna Kuliscioff, 3 – Prato
Comune coinvolto: Prato
Motivo del Richiamo: possibile presenza di Aspartame non dichiarato in etichetta (contiene fonte di Fenilalanina)
Popolazione interessata: acquirenti affetti da Fenilchetonuria
Gestione prodotto da parte del consumatore
Al fine di scongiurare qualsiasi possibile rischio per la salute delle persone affette da Fenilchetonuria, si raccomanda a tutti i clienti che avessero acquistato il prodotto con medesimo lotto di appartenenza presso il punto Conad sopra indicato, di riportarlo al punto vendita che provvederà alla sostituzione con un altro lotto prodotto o al rimborso
Dichiarazioni Operatore del Settore Alimentare
Conad si scusa con i clienti per il disagio arrecato

Per visualizzare l’avviso di richiamo ufficiale pubblicato sul sito Conad clicca qui

Continue Reading